Tangenti: arrestato esattore, tre fermi

Un esattore arrestato e tre suoi presunti complici fermati. E' il bilancio di un'operazione antiestorsione rea nota dai carabinieri di Gravina di Catania che hanno bloccato in flagranza di reato Giuseppe Faro, di 43 anni, subito dopo che aveva incassato 1.200 euro di 'pizzo' dal titolare di una società di trasporti che pagava dal 2012 una tangente di 1.000 euro ogni quattro mesi. In casa dell'uomo militari dell'Arma hanno sequestrato 5 proiettili calibro 38 special che gli investigatori ritengono possano essere stati utilizzati per missive minatorie. Successivamente carabinieri, su disposizione della Dda della Procura di Catania, hanno fermato tre presunti complici dell'esattore: Santo Laudani, 48 anni, Giuseppe Felice, 49, già agli arresti domiciliari, e Carmelo Ardizzone, di 49. I quattro, indagati per estorsione aggravata e continuata in concorso con l'aggravante di avere agito con il metodo mafioso per agevolare la cosca Santapaola-Ercolano, sono stati condotti nel carcere di Bicocca.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Scarsa igiene, presenza di blatte e frode in commercio. Ancora sanzioni nei locali
    La Gazzetta Catanese
  2. Gravina di Catania, controlli Polizia: multe, denunce, locali chiusi
    SiciliaInformazioni.com
  3. Retata antimafia a Catania, 16 arresti per traffico di droga
    Nuovo Sud.it
  4. Catania, controllavano la piazza dello spaccio a San Cristoforo con l'ok dei clan: sedici in manette
    La Sicilia.it
  5. Droga: 'piazza spaccio' clan, 16 arresti
    La Sicilia.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sant'Agata li Battiati

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...